Sono innumerevoli ogni anno le domande rivolte all’autorità giudiziaria per ottenere il riconoscimento di un danno morale.

Certamente tale riconoscimento, poiché attiene alla violazione della sfera personale e intima di un soggetto, appare di difficile quantificazione e dimostrazione.

Com’è possibile, quindi, quantificare un danno “invisibile”?

Analizziamo gli aspetti più salienti relativi a questo complesso tema.

DANNO MORALE, DANNO BIOLOGICO O DANNO ESISTENZIALE?

Innanzitutto, occorre fare chiarezza sul significato di alcuni termini. Infatti, quando si parla di danno morale si intende una qualsiasi sofferenza patita da un soggetto a seguito della commissione di un illecito da parte di altri non attinente alla sfera patrimoniale della persona.
Ed infatti, l’art. 2059 c.c. stabilisce espressamente che “il danno non patrimoniale deve essere risarcito solo nei casi determinati dalla legge”. Tale disposizione normativa è stata oggetto di un lungo dibattito tra dottrina e giurisprudenza al termine del quale sono state chiarite le varie categorie di danno non patrimoniale riconducibili alla norma.

Pertanto, occorre distinguere tra danno morale, inteso come il turbamento personale e le sofferenze patite da un soggetto, danno biologico, quale lesione dell’integrità psico-fisica suscettibile di un accertamento medico-legale, e danno esistenziale, in caso di lesione della personalità del soggetto tale da compromettere la sua quotidianità.

Quando parliamo di danno morale nello specifico intendiamo, quindi, tutti quegli stati d’ansia, di depressione o patimento d’animo che una persona può subire a seguito di una lesione fisica o psicologica dovuta alla commissione di un reato o di un qualsiasi illecito che legittimi un risarcimento del danno.

QUANDO SPETTA IL RISARCIMENTO DEL DANNO MORALE?

Ogni qualvolta un soggetto ritenga di aver subito una lesione della propria sfera personale tale da aver determinato un danno morale potrà agire in sede giudiziaria al fine di ottenere il pagamento di una somma di denaro a titolo di risarcimento per la sofferenza subita a seguito della condotta di un soggetto che verrà riconosciuto responsabile del fatto illecito.

NECESSITÀ DI PROVARE IL DANNO SUBITO

Tuttavia, problema estremamente complesso riguarda l’onere della prova.

Poiché si tratta della violazione di diritti fondamentali e inviolabili della persona, tutelati dalla nostra Costituzione, tale risarcimento non può operare automaticamente bensì è opportuno che sia sufficientemente provato da colui che agisce in via giudiziale. Ciò che concretamente occorre è la prova dell’incidenza della lesione dei valori fondamentali dell’individuo sulla vita del soggetto danneggiato, con alterazione della sfera personale e sociale dello stesso, quale conseguenza del fatto illecito.

È necessario, quindi, che le prove sia in grado di dimostrare la presenza effettiva di una sofferenza riportata a seguito delle lesioni subite.

Inoltre, la parte danneggiata ha l’onere di dimostrare e allegare non solo il danno subito concretamente, ma anche il cosiddetto “nesso causale”, ovverosia la stretta correlazione tra il pregiudizio subito e il comportamento illegittimo.

COME AVVIENE LA QUANTIFICAZIONE DEL DANNO?

Trattandosi di danni non patrimoniali, la cui quantificazione è di difficile determinazione, spetterà al giudice, sulla base delle allegazioni e prove prodotte dal danneggiato, personalizzare il quantitativo del danno.

È ormai pacifico il principio giurisprudenziale secondo il quale il danno morale sia risarcibile separatamente dal danno biologico.

Tuttavia, mentre il danno biologico è tradizionalmente quantificato tramite le cosiddette “tabelle milanesi”, uno schema tabellare che il giudice è tenuto ad utilizzare in sede di liquidazione del danno, il danno morale non avendo una base medico- legale non è considerato all’interno di tali tabelle.

DANNO MORALE ANCHE A CHI NON È OFFESO DAL REATO.

È necessario essere persone offese da un reato per richiedere il risarcimento da danno morale?

È recentissima la pronuncia della Corte Suprema che ha dato risposta negativa a tale quesito. Difatti, secondo il principio espresso nell’ordinanza n. 14453/2021 è da considerarsi soggetto danneggiato dal reato anche colui il quale non sia danneggiato civile del reato bensì chiunque abbia subito un danno morale dalla commissione di un reato. Da ciò ne evince che vanno tenute distinte le persone offese dal reato dai danneggiati dallo stesso. Clicca sul link per leggere l’ordinanza.     Ordinanza-26-maggio-2021-n.-14453

Avvocato RISARCIMENTO DANNI: Contattaci per una consulenza legale in tema di RISARCIMENTO DANNO MORALE

Possiamo aiutarti?









    Articoli @BLOG legale

    TRAFERIMENTO IMMOBILE

    TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETÀ DELL’IMMOBILE ALL’EX CONIUGE

    | Blog Legale | Nessun commento
    Gli accordi di separazione, o di divorzio, con cui viene disposto il trasferimento della proprietà dell’immobile all’ex coniuge possono avvenire solo sulla base di una sentenza. Per trasferire la proprietà…
    danno morale

    DANNO MORALE

    | Blog Legale | Nessun commento
    Sono innumerevoli ogni anno le domande rivolte all’autorità giudiziaria per ottenere il riconoscimento di un danno morale. Certamente tale riconoscimento, poiché attiene alla violazione della sfera personale e intima di…

    Si può recuperare il diritto di visita del figlio, perso per ragioni oggettive?

    | Blog Legale | Nessun commento
    Con un recente Ordinanza del 7 Agosto 2020 (Corte d’Appello di Cagliari, Sez. I, 7 agosto 2020, n. 1509, ord.) la Corte d’Appello di Cagliari ha elaborato il principio secondo…
    pignoramento della casa coniugale

    Pignoramento della casa coniugale

    | Blog Legale | Nessun commento
    Molto spesso la casa coniugale è sottoposta a garanzia ipotecaria a favore della banca che ha concesso il mutuo per l’acquisto. Questa situazione pone diversi problemi in caso di separazione.…
    mancato versamento dell'assegno di mantenimento

    Mancato versamento dell’assegno di mantenimento

    | Blog Legale | Un commento
    I clienti che si rivolgono a noi per curare il divorzio o separazione ci chiedono spesso se il mancato versamento dell'assegno di mantenimento a favore dell'ex coniuge o dei figli…
    amministratore di sostegno

    Amministratore di sostegno

    | Blog Legale | Nessun commento
    Nei casi accertati di  “shopping compulsivo”, si  ha diritto alla nomina di un amministratore di sostegno finalizzato al recupero di un sano rapporto con il denaro. Amministratore di sostegno in…
    Assegnazione della casa coniugale

    Assegnazione della casa coniugale

    | Blog Legale | Nessun commento
    In una recente sentenza di Febbraio 2020 il tribunale di Castrovillari pone particolare rilievo all’interpretazione dell’art.337 sexies cc e quindi all’assegnazione della casa coniugale in caso di genitori separati. La…
    Sfratto per morosità

    Sfratto per morosità Covid-19

    | Blog Legale | Nessun commento
    I Giudici del Tribunale di Venezia intervengono in materia di sfratto per morosità nel caso di affitti ad attività commerciali durante il Covid-19 Sfratto per morosità durante il Lockdown Per…
    abuso di autorità

    Abuso di autorità

    | Blog Legale | Nessun commento
    L'abuso di autorità si configura quando un soggetto, che si trova in posizione di supremazia, a causa della sue funzioni,  rispetto ad un'altra persona, nel commettere un reato fa un…
    separazione mediante negoziazione assistita

    Separazione mediante negoziazione assistita

    | Blog Legale | Nessun commento
    Il nostro legislatore con la Legge 10/11/2014 n. 162 ha previsto che i coniugi possano utilizzare lo strumento della negoziazione assistita per separarsi, divorziare o modificare le condizioni di separazione…
    separazione con addebito per tradimento

    Separazione con addebito

    | Blog Legale | 2 Commenti
    Se il coniuge perdona le condotte infedeli dell’altro coniuge perderà la possibilità di chiedere in futuro la separazione con addebito per tradimento. Separazione con addebito per tradimento Prima di tutto,…
    risarcimento del danno causato da animali selvatici protetti

    Risarcimento del danno causato da animali selvatici protetti

    | Blog Legale | Nessun commento
    Vi siete mai posti la domanda su chi ricada la responsabilità in caso di incidente stradale causato da un animale selvatico protetto? A chi dovete chiedere il risarcimento del danno…

    Separazione e divorzio con figli minori

    | Blog Legale | Un commento
    Certamente siamo tutti d’accordo che sarebbe perfetto se il nucleo familiare riuscisse a sopravvivere alle difficoltà che incontra. Tuttavia, non sempre è così e si rende necessario da parte dei…
    assegno divorzile, quantificazione assegno divorzile

    Assegno divorzile: Quantificazione

    | Blog Legale | Nessun commento
    Sapevi che anche la durata del matrimonio è un fattore importante per la quantificazione dell’assegno divorzile? Se il matrimonio è stato di breve durata è a rischio l’assegno divorzile Seconda…
    stalking condominiale

    Il reato di “Stalking condominiale”

    | Blog Legale | Nessun commento
    Esiste il reato di "stalking condominiale"? per rispondere occorre far chiarezza su alcuni aspetti. Tuttavia, a prescindere dal fatto che tu sia ingiustamente accusato o, al contrario che sia vittima…
    avvocato matrimonialista, avvocato divorzio, avvocato diritto famiglia, avvocato famiglia, avvocato per la famiglia

    Avvocato matrimonialista e la scelta dell’avvocato giusto

    | Blog Legale | Un commento
    L'avvocato matrimonialista, cosa fa? Una domanda che molti mi fanno. Avvocato divorzista, matrimonialista o penalista? Come scegliere un giusto avvocato matrimonialista? Facciamo chiarezza. Le doti di un avvocato matrimonialista esperto…
    assegno di mantenimento, assegno mantenimento figli, assegno mantenimento figli maggiorenni, assegno di mantenimento per i figli diventati maggiorenni

    Assegno di mantenimento per i figli diventati maggiorenni

    | Blog Legale | Nessun commento
    Assegno di mantenimento per i figli divientati maggioreni, Ecco le informazioni dell'avvocato Michele Zuddas.Secondo la Cassazione terminato il percorso di studi è dovere del figlio trovarsi un lavoro per diventare…
    revenge porn, avvocato revenge porn

    4 consigli utili per prevenire il revenge porn

    | Blog Legale | Nessun commento
    Negli ultimi anni, il fenomeno del "revenge porn", inquadrato come reato dall'art.612 ter del Codice Penale, ha assunto dimensioni preoccupanti.Ogni anno si stimano più di 1600 casi di "revenge porn"…
    Avvocato specializzato in separazione e divorzio

    La Separazione e il Divorzio

    | Blog Legale | Nessun commento
    La separazione o Divorzio? Ecco alcuni informazioni e chiarimenti dell'avvocato Michele Zuddas, esperto in separazione e divorzio. In questi casi spesso non si ha idea di come iniziare a raccontare il…
    GUIDA IN STATO DI EBBREZZA, diffamazione

    Assegno divorzile

    | Blog Legale | Nessun commento
    L'assegno divorzile consiste nell'obbligo da parte del coniuge di pagare, con cadenza periodica all'altro coniuge, un assegno nel caso in cui quest'ultimo non abbia i mezzi adeguati, oppure sussistano ragioni…
    Call Now Button

    ATTENZIONE: Recarsi dal proprio avvocato è consentito anche in zona rossa, riceverai la prenotazione da mostrare in caso di necessità.

    X